ARCHITETTURA PENSARE

IL LIBRO SCOLPITO DELLA SALVEZZA

Il nuovo candelabro per il cero pasquale della Cattedrale di Bari è un monumento in marmo di Trani, alto 3 metri, su cui sono scolpite in bassorilievo scene bibliche che ripercorrono la Storia della Salvezza, dall’Antico al Nuovo Testamento, da Adamo alla Resurrezione di Cristo. Per la sua progettazione Albano Poli si è ispirano all’Exultet I di Bari, importante documento che riporta il Canto recitato durante la Veglia Pasquale, che esprime con forza la vittoria della luce sulle tenebre.
Alla base, quasi a sorreggere questo racconto per immagini, le figure dei Profeti e dei Santi Vescovi Nicola e Sabino, intervallati dai simboli degli evangelisti. I vari episodi sono collegati tra loro dalla simbologia dell’acqua: l’acqua primordiale della creazione, l’acqua protettrice nella fuga d’Egitto, l’acqua purificatrice del Battesimo, l’acqua che si trasforma in vino delle Nozze di Cana, l’acqua che nella Gerusalemme Celeste sgorga dal trono dell’Agnello…

L’articolo completo è disponibile in
CHIESA OGGI 101 
Acquistalo online, o su www.lekiosk.com !

condividi :
PROFETA DI UNA NUOVA RINASCENZA
01/06/2010
L’Architettura verso una nuova frontiera ecometropolitanaArchitecture towards a new eco-urban boundary
14/07/2008