ARCHITETTURA FARE

Arredare all’esterno

Per riscoprire il piacere di stare all’aria aperta. Irrinunciabile la zona pranzo più godibile se si attrezza una zona
d’ombra. Pergole, verande, gazebo o semplici teli valorizzano gli spazi e creano suggestivi effetti scenici che insieme agli elementi d’arredo a piante e fiori arredano e personalizzano sia case di città sia case di vacanza. I materiali spaziano dal legno al ferro fino ai policarbonati delle coperture che oltre a riparare dalla pioggia, mitigano eccessive luminosità. Piacevoli soluzioni creative si possono avere con semplici e freschi teli bianchi che creano effetti simili alle tende arabe. L’impiego di stuoie per le copertura genera suggestivi giochi di luce e ombra, molto naturali. Tra i legni sono ideali il pino nordico e il teck, indeformabili, inattaccabili da muffe e resistenti all’azione dell’acqua. Le soluzioni, attualmente offerte dal mercato, coniugano bellezza estetica, praticità d’uso e resistenza agli agenti atmosferici, con una grande varietà di strutture autoportanti, molto versatili con cui si possono creare divisori o piccoli chiostri anche in
ferro battuto, ispirati al passato. Anche il piccolo giardino dietro casa può diventare più accogliente con un barbecue pronto a cuocere le ricette.

condividi :
Le chiese danneggiate
10/07/2009
San Pietro in Gessate
24/11/2005