Una casa - atelier per l’arte - Pagina 2

Casa 99idee 148

LA CAMERA DA LETTO È UN INVITO AD ENTRARE IN UN UNIVERSO IMMAGINIFICO.

Le pareti hanno svelato, al pari di antichi affreschi pompeiani, lacerti di giardini dalle tempere ormai sbiadite.
Ogni elemento dell’arredo è frutto di una scoperta e di una risignificazione. Una rielaborazione dell’esistente ottenuta ora con interventi artigianali (come la foderatura allegra e disinvolta delle sedie anni ’60), ora con operazioni concettuali, come le orecchie in bronzo che fungono da attaccapanni o attrezzi e mobili collocati in ambienti inusuali e con funzioni nuove.

Marco Porta, artista
Marco Porta, artista

Marco Porta, artista

Nato a Casale Monferrato si è laureato in matematica a Torino. Di questa sua formazione conserva l’attenzione alla natura per coglierne l’ordine ma, come artista, ne coglie anche le relazioni con l’indefinibile sospensione della condizione umana. Di sé dice: “Mi piace osservare l’acqua dei torrenti, sostenere un buon legno, leggere le parole nascoste nei licheni sulle rocce e farmi attraversare da greggi di pecore”. Da alcuni anni è anche curatore della manifestazione “RISALTO”.
Organizzata da Mari Brignolo e MON.D.O., con i comuni del Monferrato, è una rassegna che dispiega ogni anno, a maggio, le opere di grandi artisti contemporanei invitati a lavorare con un materiale inusuale: il riso.
www.monferrato.org

A cura di Servizio e testo di Gabriella Anedi, storica dell’arte - Foto di Athos Lecce

Pagine

se è piaciuto questo articolo 

TAG CORRELATI

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A
Tratto da

CASA 99 IDEE 148

genn/febb CASA GREEN

In copertina:
Michelangelo Chiti è l’autore di questo sofisticato progetto. Tre padiglioni vetrati sorgono su una piscina avvolgente: un’ambiente dove acqua e verde entrano negli interni. Immersi nella macchia mediterranea i padiglioni danno corpo a una villa unifamiliare.
Gli interni, tutti bianchi, ospitano arredi essenziali. Il giardino è rimasto com’era, molto  naturale, rinforzato con splendide palme Camelot e Phoenix (Servizio: Giocare con le trasparenze da pag. 32).

CARRELLO
TAG