Le pareti del bagno

Le pareti del bagno

Il bagno ha una particolarità funzionale che lo differenzia da tutto il resto dei locali: deve sopportare senza deteriorarsi gli eventuali schizzi d’acqua che si producono lavandosi. Di conseguenza le parti più
vicine alla vasca e al lavabo devono essere idrorepellenti e facilmente asciugabili. Questa differenza di
trattamento può essere utilizzata per diversificare i materiali a fini decorativi.

servizio di: Walter Pagliero

Il bagno, inteso come stanza specializzata standard, è una conquista moderna. Non che prima non ci fosse qualcosa
con le stesse funzioni, ma era diverso: l’acqua corrente era un privilegio di pochi. Negli anni ‘20 i bagni come li intendiamo oggi già c’erano, ma furono gli architetti razionalisti d’avanguardia a dar loro un nuovo trattamento estetico.

1. Vasca “Ala sospesa”, Ideal Standard; letto tatami della ditta Pianca; pavimento, Casa Dolce Casa.
2. Vasca idromassaggio, Jacuzzi; sanitari, Duravit; sulle pareti marmi di Dornbracht.

Prendendo spunto dall’avanguardia dell’arte astratta degli anni ‘10, per l’architettura d’interni e per gli oggetti che ne
fanno parte riuscirono a formulare un nuovo linguaggio basato sulle forme squadrate e sui volumi parallelepipedi. Il
bagno, con i suoi semplici contenitori e i sanitari (come lavabi e vasche da bagno) facilmente incassabili, si prestava
a meraviglia. È in questa logica che ancor oggi gli architetti disegnano le sale da bagno, cioè giocando sui volumi
geometrici, sui loro incastri e sull’uso di materiali diversi per articolarli e staccarli otticamente l’uno dall’altro.

In Edicola

3. Vasca con idromassaggio, Albatros; sanitari, Nic Design.
4. Sanitari, Rapsel; mobili, Antonio Lupi. Pavimento, Cotto Veneto.
5. Vasca e lavabo, “Spoon”, Agape.

È in questa logica che le pareti del bagno moderno si arricchiscono di semplici piastrelle, di marmi e di pietre disposti in quadrati, rettangoli, nicchie e agglomerati che si compongono in un insieme armonico di forme geometriche. In queste foto alcuni esempi di quanto possano essere decorativi questi materiali adoperati per proteggere le pareti dagli schizzi e dall’umido, pur rispettano la loro funzione.

 

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A

Tratto da
CARRELLO
TAG