PENSARE

Urbanistica impalpabile

L’urbanistica richiama fatalmente strade, infrastrutture e, soprattutto, la costruzione di edifici: case, in particolare. Questa per altro è la funzione storica dei piani urbanistici, anche se in Italia non sembra ancora chiaro se i piani servano davvero a questo scopo, o abbiano invece la funzione di contenere gli eccessi del fabbricare, come pensano alcuni urbanisti/ambientalisti e il nostro governo nazionale, addirittura convinto che piani e relative procedure siano un ostacolo allo ‘sviluppo’.
Il nostro ‘presidente muratore’ cerca infatti, ogni tanto, di sciogliere i ‘lacci e laccioli’ della legislazione urbanistica, che però non vuole riformare davvero, nella convinzione che costruire case, ma anche solo pezzetti aggiunti alle case che ci sono, sia una formidabile ricetta per rilanciare l’economia nazionale. I costruttori, al contrario, stanno ben attenti a costruire case solo quando ci sia una ragionevole certezza di poterle vendere effettivamente. Con l’eccezione, naturalmente, dei soliti noti, per i quali l’edilizia sembra una copertura ideale per ben altri traffici, magari loschi, ma assai lucrosi…

L’articolo completo è disponibile in
ARCHITETTURA E CITTA’ 6
Acquistalo online o in Edicola! 

condividi :
Opalescenze e policromie in verticale ed orrizzontale
16/12/2005
Il profumo di un tempo
01/09/2005