PENSARE

La vegetazione nel progetto contemporaneo di architettura

Alcuni recenti progetti, soprattutto a firma dello star system internazionale, pubblicati dalla stampa non solo di settore, che ne ha così determinato la diffusione e la consacrazione a moda del momento, hanno riportato alla ribalta l’uso della vegetazione come elemento integrato all’architettura, un tema sicuramente non nuovo nella storia.
Obiettivo del presente intervento è di ipotizzare chiavi interpretative, di segnalare spunti di riflessione e delineare possibili prospettive al di là della temporaneità del fenomeno.
Per comprendere i termini in cui si manifesta il connubio fra architettura e vegetazione vengono proposte alcune ipotesi tassonomiche, con diversi criteri di lettura.
La più semplice, di carattere geometrico/tecnologico, si riferisce al verde quale parte integrante del sistema di involucro sia dal punto di vista figurativo, sia prestazionale ed evidenzia la pluralità e la ricchezza delle possibili declinazioni progettuali, ignorando limiti geografici, tipologici ed economici.
Un uso diverso della vegetazione, a sua volta esemplificato da una nutrita casistica, viene sperimentato come elemento che, nell’ambito dell’edificio inteso quale sistema ambientale e non solo tecnologico, influenza la fruibilità da parte dell’utenza, caratterizzando e qualificando lo spazio dell’architettura…

L’articolo completo è disponibile in
ARCHITETTURA E CITTA’ 6
Acquistalo online o in Edicola! 

condividi :
” L’importanza dei simboli “
24/07/2006
Ristrutturazione minimalista
22/12/2005