PENSARE

L’architettura e i luoghi

Abitazione unifamiliare a Palermo, 2009 131
Il progetto prevedeva, nella fase preliminare, due ipotesi distributive: a blocchi e ad L. Entrambe le soluzioni sono ispirate ai caratteri dell’architettura mediterranea: prevalenza di masse murarie, pareti bianche di calce, geometria essenziale di volumi aggettanti, tagliati in profondità dalla nettezza delle ombre portate; unica concessione la pietra dorata di Siracusa che gioca con il candore delle pareti intonacate.
I volumi architettonici si esaltano nei colori saturi del paesaggio siciliano, acquistano vibrazioni, sonorità e pienezza espressiva nell’aria tersa delle giornate assolate.
La casa, di circa 350 mq distribuiti su due piani, più un piano interrato di servizi, risponde ad una logica progettuale interpretativa del luogo in cui sorge, in chiave moderna e al tempo stesso legata alla tradizione costruttiva isolana…

L’articolo completo è disponibile in
ARCHITETTURA E CITTA’ 6
Acquistalo online o in Edicola!

condividi :
Apostolato Liturgico
01/09/2005
Editoriale
01/09/2005