ARCHITETTURA FARE

Apriti cielo!

Con Velux il balcone è sul tetto!
A Velux roof balcony

Velux, la società che ha inventato la prima finestra per tetti, ha creato anche il primo balcone per tetti. Si chiama GDL Cabrio e si installa con la stessa facilità di una finestra per tetti, con la differenza che il risultato finale è un vero e proprio balcone in mansarda. I vantaggi sono molteplici: oltre all’aumento della quantità di luce che illumina il locale, con GDL Cabrio si crea uno spazio esterno senza bisogno di chiedere nessun permesso o autorizzazione, ma semplicemente creando un’apertura nel tetto leggermente più ampia di quella di una normale finestra, ottenendo così
uno spazio dal quale guardare il cielo ed il panorama che circonda la casa. Tutto con la massima sicurezza, aspetto al centro dell’attenzione di Velux. La struttura è divisa in due elementi: quello superiore, in tutto uguale alle classiche finestre Velux, che si apre facilmente fino a 45°, grazie a una maniglia posta sulla parte inferiore del battente; quello inferiore si apre fino a formare un parapetto sui tre lati, e la maniglia ha un dispositivo di sicurezza che previene
aperture involontarie, soprattutto da parte dei bambini. La GDL può essere installata su tetti realizzati con qualsiasi materiale di copertura, con pendenza da 35° a 53° e viene fornita con vetrata isolante Protec-Star, che consente un risparmio di energia, un abbattimento acustico e una funzione di protezione contro la grandine.
Anche la pulizia è particolarmente semplice: il battente dell’elemento superiore ruota fino a 180° ed è bloccabile, in modo che entrambe le mani siano libere. La barra di manovra è dotata di un’aletta di ventilazione con filtro che
consente all’aria fresca, anche con la finestra chiusa, di circolare liberamente, impedendo al tempo stesso l’eventuale entrata di acqua. Anche la finestra balcone GDL Cabrio è costruita con la bellezza e la solidità del pino nordico, protetto nel tempo dallo speciale trattamento “TOPfinish”. Risulta particolarmente facile l’installazione delle tende Velux,
grazie alle placchette pre-installate. I diversi tipi di tenda, plissettate, oscuranti, rotolanti, alla veneziana, permettono di regolare la quantità di luce fino ad oscurarla completamente. La Finestra balcone GDL “Cabrio” è disponibile
nella misura di cm. 94 x 252. Malgrado il risultato finale sia la creazione di un balcone, la GDL Cabrio si installa agevolmente e senza difficoltà come tutte le finestre Velux, anche se è sempre meglio affidarsi a professionisti riconosciuti dall’azienda.

GDL Cabrio is the first roof balcony invented by Velux. It is just as easy to install as a roof window, the only difference being that the attic gets a balcony instead. Other than additional light, GDL Cabrio provides extra outdoor space without the need for building permission. The opening in the roof is a little larger than a normal window, and is completely safe. There are two elements. The upper element is identical to traditional Velux windows, easy
to open up to 45° with a handle at the bottom; the lower element opens to create a threesided parapet, and the handle has a safety device to prevent involuntary openings, especially by children. GDL can be installed on all
types of roof with a slope between 35° and 53°, and it comes with insulating Protec-Star window-panes that save on energy consumption, reduce noise, and protect against hail. Cleaning is also made easy. The upper element
rotates 180° and can be blocked, thus leaving both hands free. An air flap with filter lets fresh air in, even with the window closed. The air can circulate freely, and the flap stops any water coming in. GDL Cabrio is built with very attractive and solid Nordic pine protected with the special ‘TOPfinish’ treatment. In addition, Velux curtains are very easy to install thanks to the small pre-fitted plates. GDL Cabrio measures 94 x 252 cm. Although the end result is a balcony, GDL Cabrio is as easy to install as any Velux window; nevertheless it is best to use the services of professional recommended by the company.

condividi :
Arte cultuale, una simbiosi tra architettura e iconografia.
07/11/2005
Primo piano
06/09/2005