ARCHITETTURA

Oasi del design

Notting Hill, quanto di più londinese possa trovarsi nella capitale britannica oggi, con cortili interni trasformati in giardini privati.
Le facciate vittoriane allineate lungo viuzze strette. Il quartiere, di Notting Hill oggi molto “in”, era pochi decenni fa derelitto: misero, più che popolare. È stato totalmente trasformato non cambiandone il volto, ma ripulendolo e valorizzando le sue potenzialità: Elgin Crescent, la via sulla quale si trova questa casa, deve il nome al suo sviluppo ad ansa, come del resto le strade vicine. Le dimensioni, la ridotta ampiezza di carreggiate e marciapiedi, la limitata altezza degli edifici e allo stesso tempo l’omogeneità stilistica delle facciate, danno un tono di intimità all’ambiente urbano. La strada era il luogo degli incontri, una specie di salotto comune del quartiere, quando questo era povero…

L’articolo completo è disponibile in
CASA OGGI 2
Acquistalo online o in Edicola!   
GLI ARCHITETTI LORENZO GRIFANTINI, E TAVIS WRIGHT, SI SONO CONOSCIUTI MENTRE LAVORAVANO NELLO STUDIO FOSTER & PARTNERS, DI LONDRA, POCO DOPO LA LAUREA. NEL 2005 FONDANO DOS ARCHITECTS A LONDRA. SONO PROIETTATI SULLA SCENA INTERNAZIONALE DOPO AVER VINTO IL CONCORSO PER LA MARINA TOWER A DUBAI.

condividi :
Jorge Cruz Pinto
19/06/2007
L’intervento
13/10/2006