FARE

Altre prestazioni


Grazie all’innovativo sistema di combustione e alla forma della termocamera, questa stufa ha una elevatissima resa termica e bassi volumi sia di polveri che di gas incombusti.
Il suo comportamento si può correttamente definire “ecocompatibile”.

Il modello “Termo Jutta” (nella foto a destra) è una termostufa angolare con struttura in acciaio e ghisa. Oltre alle sicurezze del modello aria, è completa di tubi in rame, circolatore riscaldamento, vaso di espansione chiuso, valvola di non ritorno, presso stato digitale, valvola di sicurezza 3 bar, rubinetto di scarico e connessioni idrauliche
per il collegamento all’impianto di riscaldamento.
Questa versione può essere arricchita con l’aggiunta di tre diversi gruppi di optional:
– gruppo ventilatore supplementare;
– gruppo sanitario, con pompa posizionata all’interno della stufa;
– coppia di appendibiancheria.

A sinistra, il modello “Termo Ideal” rivestito in ceramica da appoggiare alla parete;
A destra, il modello “Termo Jutta”, molto simile al precedente, ma da posizionare ad angolo.

Il modello "termo ideal"

Termo Ideal, la termostufa di Anselmo Cola, è una stufa a pellet rivestita in ceramica con tre versioni di colore (corallo, cuoio e avorio). I sistemi di controllo automatici di cui è dotata garantiscono una resa termica ottimale unita a una combustione completa. La termostufa “Termo Ideal” è un generatore termico domestico funzionante esclusivamente a pellet in modo automatico, per il riscaldamento ad acqua e la produzione di acqua calda sanitaria (gruppo fornito su richiesta). E’ composta da una termocamera a combustione che funziona in depressione, un bruciatore brevettato in ghisa di elevate prestazioni, un serbatoio posteriore di ampio volume, e un sistema elettronico di controllo con display che consente di gestire tutte le funzioni logiche con precisione e in totale sicurezza, essendo destinata all’installazione all’interno di edifici abitativi. La quantità di calore sviluppata dalla combustione viene resa in gran parte all’acqua, e in minor parte all’aria attraverso le superfici esterne alettate in ghisa e lamiera della camera di combustione. Grazie all’innovativo sistema automatico di combustione del pellet e alla forma della termocamera, la resa termica è elevata e ha bassi valori sia di polveri che di incombusti, soddisfacendo i requisiti minimi delle norme europee attualmente in vigore (EN 14785 e DIN 18894), dati certificati dal laboratorio IMQprimacontrol.

 

condividi :
I GRANDI SPAZI DELL’OPIFICIO
04/03/2010
Celebrare con la luce
22/09/2005