ARCHITETTURA FARE PENSARE

Al castello di Pralormo

Alle porte di Torino c’è un grande castello gotico al centro di un romantico parco all’inglese. La famiglia che lo possiede dal 1680, i conti Beraudo di Pralormo, ogni anno vi organizzano una manifestazionne chiamata Messer Tulipano,
con la fioritura di oltre 50.000 bulbi olandesi.

La contessa Consolata Beraudo di Pralormo è una grande appassionata di fiori e il tulipano è il suo prediletto. Anziché
limitarsi al godimento privato di questi tradizionali oggetti di culto botanico, ha pensato a una grande manifestazione aperta al pubblico dove tutti possono godere della loro bellezza. Non solo: avendo in mostra nel suo parco il meglio della produzione mondiale ha pensato, per i visitatori più interessati, di organizzare un contatto diretto con i migliori produttori di tulipani, gli olandesi; ciò permette la diffusione anche in Italia di questo meraviglioso e multiforme “principe dei giardini”. Tra i mitici 50.000 tulipani che inondano in aprile il secolare giardino, vi sono molte interessanti varietà, tra cui si possono ricordare: gli spettacolari tulipani pappagallo, i tulipani multiflora, gli stellati e quelli a fior di giglio, i tulipani sfrangiati in dieci diversi colori, il raro tulipano profumato, il mitico tulipano nero ed una gentile novità che porta il nome di “Contessa Pralormo” a lei dedicato dai ricercatori olandesi. Anche la cornice di questa
maxi-fioritura è importante: il parco è quello originale creato nel 1840 circa dal più grande paesaggista di quel periodo in Italia, Xavier Kurten, di stile inglese e di gusto profondamente romantico, che contrappose alla grande mole del castello (autenticamente gotico) alberi maestosi come i cedri del Libano, le querce e gli olmi intervallati con con lunghe
distese erbose, lasciando aperti alla vista scorci molto pittoreschi sulle vicine montagne dal Cadibona al Monterosa.

condividi :
Assopiscine
28/09/2005
IL COMIGNOLO
27/01/2011